L'artosi articolare

per i trattamenti delle articolazioni premere qui

Cos'è l'artrosi?

L'artrosi è una malattia delle articolazioni. Una cosiddetta "degenerazione" che compromette sopratutto le cartilagini, quelle superfici delle ossa che scivolano una sull'altra e permettono il movimento. Col passare del tempo la cartilagine liscia si "consuma" e l'osso ruvido provoca infiammazione e dolore. Quasi tutte le articolazioni possono essere colpite ma in questa pagina ci occuperemo delle sedi più frequenti del problema: ginocchio, anca e spalle. Informazioni sull'artrosi della colonna vertebrale cervicale e lombare trovate a questo collegamento.

A cosa è dovuta l'artrosi?

A volte esiste una causa vera dell'artrosi che può essere una malattia come l'artrite reumatoide, un trauma vecchio, un danno di tendini o di menischi. Altre volte non esiste una specifica causa. L'avvanzare dell'età porta a questa alterazione delle articolazioni. Alcuni fattori come l'obesità, il diabete, la predisposizione ereditaria possono accellerarne l'evoluzione.

Quali sono i sintomi dell'artrosi?

Il primo sintomo è il dolore. Inizialmente solo durante determinati movimenti o sotto sforzo, diventa col tempo sempre più costante e può presentarsi anche di notte disturbando il sonno. In alcuni momenti le articolazioni possono gonfiarsi e diventare calde. Nelle fasi più avanzate si associa al dolore una limitazione nei movimenti: l'artrosi del ginocchio può non permettere di fare le scale, l’artrosi della spalla limita il sollevamento del braccio sopra la testa.

Qual’è la terapia migliore per l’artrosi?

Non esistono ancora oggi rimedi che possano guarire l’artrosi, ma le cure moderne permettono di rallentarne l'evoluzione, di controllare il dolore e migliorare la qualità di vita. Solo in casi particolarmente avanzati non si riesce a dare sollievo al paziente e allora si proponne l'intervento di "protesi" che vuol dire sotituzione (dell'anca, ginocchio, spalla ...).

Per controllare il dolore dell'artrosi grave senza intervento chirurgico oggi si esegue il trattamento con radiofrequenza delle articolazioni. Maggiori informazioni trovate a questo collegamento.

Altri trattamenti che possono dare risultati nei casi più lievi sono: